ELEZIONI POLITICHE DEL 4 MARZO 2018 - VOTO A DOMICILIO

Il voto a domicilio consiste nella possibilità, data agli elettori affetti da gravissime infermità, di esercitare il diritto di voto, in occasione della consultazioni elettorali del 04.03.2018, presso la propria abitazione o in un'altra abitazione ove eventualmente dimorino per motivi di assistenza, anche se posta in comune diverso da quello di iscrizione nelle liste elettorali.
 
Tale possibilità è riservata agli elettori affetti da infermità tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile, anche con l'ausilio del servizio di trasporto messo a disposizione dal comune.
 
Normativa di riferimento:
Art. 1 del Decreto legge n. 1/2006, convertito dalla legge n. 22/2006 e modificato dalla legge 7 maggio 2009, n. 46
 
Gli elettori interessati devono far pervenire, tra il 45° e il 20° giorno antecedente la data della votazione, quindi tra martedì 23 gennaio e lunedì 12 febbraio 2018, all'Ufficio elettorale del comune di iscrizione nelle liste elettorali:
- una dichiarazione (vedi modello allegato)  in carta libera, attestante la volontà di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimorano e recante l'indicazione dell'indirizzo completo di questa;
- un certificato, rilasciato dal funzionario medico, designato dai competenti organi dell'azienda sanitaria locale, in data non anteriore al quarantacinquesimo giorno antecedente la data della votazione, che attesti l'esistenza delle condizioni di infermità.